SYKES-PICOT il trattato segreto dell’Odio

15/04/2020 admin 3 min read
SYKES-PICOT il trattato segreto dell’Odio

SYKES-PICOT il trattato segreto dell’Odio

15/04/2020 Mauro Abiti 3 min read

SYKES-PICOT, come Francia e Regno Unito hanno depredato il Medio Oriente.

In una giornata del mio viaggio in Palestina, ebbi modo di conoscere il capo della polizia di Ramallah proprio nella sua abitazione, in quell’incontro era presente anche un parlamentare di Podemos che si occupava della questione palestinese.

Ascoltando la loro conversazione in inglese, che io all’epoca faticavo a comprendere, venne chiamato in causa Balfour di cui io ignoravo l’esistenza. Quel nome però rimase impresso nella mia memoria ed aveva attirato la mia curiosità. Nelle settimane seguenti al viaggio, andai a fare alcune ricerche e quel nome corrispondeva al Primo Ministro inglese degli inizi del 1900.

Il suo nome è indissolubilmente legato alla Dichiarazione Balfour 1917

che consisteva nell’ instaurare dei focolai di ebrei provenienti da UK per poi creare uno Stato ebraico, in onore del sionista Rothschild che aveva finanziato gli inglesi nella guerra.  Nel mezzo di queste ricerche la mia attenzione si spostò sul trattato di Sykes-Picot creato all’indomani della caduta dell’impero Ottomano e firmato il 16 maggio 1916.

Perché segreto?

Nessuno sapeva di questa spartizione del Medio Oriente in area A e B, fu rivelato al mondo dalla Russia 7 mesi dopo. Questa notizia era per me un fulmine a ciel sereno! Era un cambiamento che stravolgeva le informazioni che avevo e di conseguenza nell’elaborare un pensiero sul Middle East, era l’architrave portante per capire l’astio che i popoli medio orientali avevano nei confronti degli europei in special modo di francesi e inglesi.

Volevo più informazioni, quelle che ovviamente internet, wikipedia o un’enciclopedia cartacea non può darti…

Decisi quindi di andare alla fonte primaria, ai trattati ufficiali dei Ministeri degli Interni, Esteri, Difesa del Regno Unito così fissai un appuntamento alla House of Lords per accedere all’archivio dei documenti, nonché al National Archives di Richmond a Est di Londra. Consultai vari volumi nei quali sono conservate tutte le lettere, i documenti di Stato, dei Ministeri, mappe, e corrispondenza tra ministri, Segretari di Stato e Capi di Governo.

Ho fotografato circa 400 documenti inerenti a Sykes-Picot i quali erano i negoziatori del trattato, per Regno Unito Mark Sykes e per la Francia Georges Picot.

Gli inglesi scoprirono il petrolio in Iraq vicino Mosul nei primi anni del 1900, la loro ancestrale avidità lì portò a impossessarsi di questa fondamentale risorsa che per più di un secolo ha dettato l’orologio economico del mondo. Il petrolio non apparteneva né agli inglesi B.P. né ai francesi Total, ma appartiene ai legittimi popoli che da migliaia di anni abitano la Mesopotamia e la penisola Arabica.

Le guerre di invasione e i milioni di morti medio orientali ora hanno dei mandanti: i governi UK e Francia. In questa spartizione si evidenziano due aree: parte A alla Francia e parte B al Regno Unito; disegnate a tavolino con righello e compasso, sono stati tracciati nuovi confini, creati nuovi Stati, hanno diviso popoli e storie millenarie, hanno calpestano i diritti umani.

Il riscatto dell’Italia passa anche per la presa di distanza da questi crimini, portando le informazioni ai cittadini italiani, i fatti sui libri di storia e nelle scuole.

Ci aspetta un compito culturale importantissimo, riscrivere la storia con i documenti reali.

Riconquistare l’Italia

Mauro Abiti

All posts

No Comments

Leave a Reply

×

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi